Taglio cuneo fiscale. Più soldi nelle tasche dei lavoratori

Il Ministro Luigi Di Maio:
“Dal primo luglio sarà effettivo il taglio del cuneo fiscale che interesserà 16 milioni di lavoratori. Significa più soldi in busta paga, con aumenti fino a 100 euro al mese. Non sara’ la rivoluzione, ma è sicuramente un importante passo avanti. Il prossimo dovrà essere una grande e ambiziosa riforma fiscale che dovrà interessare tutti, perché il tema delle tasse esiste e va affrontato con coraggio. E’ l’unica strada da intraprendere per sostenere famiglie, lavoratori e imprenditori.” 

Cosa cambia:

I lavoratori interessati saranno circa 16 milioni, con reddito medio-bassi. 
Ecco cosa cambia:

dipendenti con reddito da 8.174 a 26.600 euro: il bonus è di 100 euro;
dipendenti con reddito da 26.600 e 28mila euro: il bonus passa a 600 euro da luglio a settembre e sale a 1.200 nel 2021.

Per dipendenti con redditi superiori ai 28mila euro, il taglio del cuneo fiscale diventa una detrazione in busta paga, così strutturata:

redditi da 28mila a 35mila euro: bonus decrescente da 480 a 80 euro. Viene calcolato così: 480 + 120 x (35.000 – reddito annuo lordo) / 7.000
redditi da 35mila a 40mila euro: bonus decrescente da 80 a 0 euro. Viene calcolato così: 480 x (40.000 – reddito annuo lordo) / 5.000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi