Lavoro, diritti e dignità

C’è ancora molto da fare per migliorare l’Italia e siamo al lavoro su tutti i fronti.

Con il Decreto Dignità abbiamo innanzitutto restituito dignità ai lavoratori, ripristinando tutele che prima erano state cancellate.

Nei primi 10 mesi del 2019 c’è stato un aumento del 125% dei contratti stabili rispetto al 2018 proprio per effetto del Decreto Dignità.

Oltre al precariato abbiamo affrontato altre tre emergenze sociali: burocrazia, delocalizzazioni e pubblicità sul gioco d’azzardo.

Siamo stati i primi in Europa ad aver abolito la pubblicità sul gioco d’azzardo, passo necessario per contrastare davvero la piaga dell’azzardopatia.

Il Decreto Dignità è stato il primo decreto dopo tanti anni ad aver messo al centro il cittadino, gli imprenditori, i giovani precari, lasciando da parte gli interessi dei potentati economici e delle lobby.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi