La BCE annuncia un programma di acquisto di emergenza pandemica (PEPP) da 750 miliardi di euro

Italia sferza la UE e la BCE risponde: La BCE annuncia un programma di acquisto di emergenza pandemica (PEPP) da 750 miliardi di euro.

Si chiama PEPP, Pandemic emergency purchase programme. Ha una potenza di fuoco di almeno 750 miliardi e durerà almeno fino la fine dell’anno. E’ il nuovo programma di acquisto di attività, temporaneo, lanciato dalla Bce per contrastare i rischi della pandemia del coronavirus sulla politica monetaria e il futuro dell’area dell’euro.

Non potevamo reggere da soli una crisi sanitaria (ed economica) di tali dimensioni.

L’Italia non poteva essere lasciata sola e non poteva non coinvolgere gli altri Paesi europei nella condivisione delle esperienze che in queste settimane ci vedono ad affrontare una crisi sanitaria di una portata mai vista, neanche dai nostri nonni.

Se la UE non fosse intervenuta con strumenti economici importanti ed adeguati, personalmente, avrei ritenuto inutile ogni tentativo di migliorare il progetto di Unione Europea. Meglio trovare altri partners, a quel punto.
Invece, la risposta è arrivata, ed è anche congrua.

———+++++———
Un grazie a Luigi Di Maio (Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale) e un grazie al premier Giuseppe Conte (Presidente del Consiglio dei Ministri), è grazie soprattutto al loro operato se, adesso, tutti gli stati europei, che devono combattere con questo nemico invisibile, possono contare su nuova liquidità finanziaria.

Forza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi