Coronavirus, misure urgenti e necessarie

Controlli di Polizia per chi esce di casa senza motivi di lavoro, salute o per necessità. 

Io resto a casa.

Non esiste il divieto di uscire di casa, ma lo si deve fare per esigenze lavorative, sanitarie o di sussistenza (fare la spesa per esempio). Il governo vista l’inosservanza palese e il comportamento irresponsabile di molti, corre ai ripari.

Possibili denunce contro chi, come esce senza motivi di necessità.

Stretta anche su aeroporti e trasporti ferroviari. 

Cominciati i voli di trasporto dalle terapie intensive lombarde a quelle di altre regioni.

I letti di rianimazione degli ospedali lombardi sono saturi.

L’appello delle autorità è a rispettare le normative, pur dure che siano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi