Ciarambino: sprecati 20 milioni di euro in Campania


Ciarambino: “Sprecati 20 milioni di euro in Campania” .

Questione rimborsi delle Asl campane alle cliniche private per prestazioni mai avvenute e posti letto mai occupati, in ambito del contratto siglato in piena pandemia da Coronavirus per garantire più assistenza sanitaria, poi mai effettivamente erogata. 

Sulla questione c’è un inchiesta della Corte dei Conti ancora in corso.

Secondo Valeria Ciarambino, la Regione Campania avrebbe pagato indebitamente cliniche private per prestazioni mai fornite e posti letto mai occupati. 

Venti milioni di euro dei cittadini della Campania, piuttosto che essere investiti nel diritto alla salute, sarebbero stati letteralmente regalati ai privati.

“Nelle ultime sedute di question time di questa legislatura ho presentato un’ interrogazione, a cui ho fatto seguire anche una richiesta di accesso agli atti, con la quale chiedevo alla giunta di sapere, rispetto ai 243 pazienti ricoverati a quella data in Campania, quanti fossero ricoverati presso le cliniche private e per quale motivo, vista la grande disponibilità di posti letto negli ospedali pubblici.

Interrogazione a cui non ho mai ricevuto risposta e che è stata puntualmente rinviata per ben tre volte consecutive sempre con la stessa motivazione di facciata, ovvero che servivano ulteriori approfondimenti tecnici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi